martedì 27 novembre 2012

Un portafoto...a costo zero!

La  mia cameretta mi sembra vuota, spoglia, triste.
Sono un pò di giorni che ci penso e credo che ci sia una necessità impellente di apportare qualche cambiamento...Il mio obiettivo è di renderla più calda, accogliente...insomma più mia, cioè,più nostra, dato che la condivido con mia sorella.

Abbiamo deciso che punteremo tutto sui toni del rosa, anche perchè è un colore che ha significati simbologi profondi, ho già acquistato i piumoni dei letti di un rosa confetto e piano piano la colorerò con oggettistica a tema.
Oggi però, mi sono svegliata con uno spirito creativo, e senza ragionare più di tanto, mi sono mossa alla ricerca dell'occorrente, ho buttato all'aria un pò di cassetti e alla fine ho trovato tutto quello che mi serve.
Sono pronta per raccontarvi, la mia ricetta stile"Art Attack".
Voi direte, "ma come ti viene in mente?"
Beh, ieri sono stata tutto il giorno sul pc a sistemare fotografie, perchè mi piacerebbe appenderne qualcuna, dato che quelle che ci sono ora, risalgono al medioevo...
Il fatto è che, tra una foto e l'altra pensavo e ripensavo a come poterle disporre in modo carino e soprattuto ordinato.
La notte ha portato grandi consigli...stamattina si crea un portafoto a costo zero, che spero possa donare una tenera atmosfera.
Gli "ingredienti" di questa ricetta creativa, sicuramente li troverete tutti senza doverli acquistare, e poi ricordatevi che la fantasia è l'occorrente base, per cui basta farsi ispirare e adattare quello che avete a questa situazione.
Per prima cosa, scegliete una fettuccia,o un nastrino,o un cordone, di una lunghezza pari a quella di un metro, ovviamente io punterò sul rosa, per ovvi motivi. Girate per casa alla ricerca di vecchia bigiotteria che non utilizzate più, se non vi piange il cuore e se ve la sentite, smontate l'accessorio e recuperate le perline. In base alla scelta del nastro, cercate perline più o meno grandi, altrimenti faticherete troppo per inserirle.
Per comodità, aiutatevi con un pezzettino di scotch, cercate di indurire un capo del nastro, per facilitare l'inserimento delle decorazioni e magari servitevi di un ago per spingere il capo verso il foro della perlina.
A vostro gusto inserite qualche perla, la prima vi consiglio di sceglierla con il foro più stretto, in modo che senza dover annodare il nastro, essa faccia da blocco per tutto il resto. La prima perlina dovrà scendere fino all'estremo del cordone, questo farà si che con il peso, il cordone, scenderà in modo perpendicolare.
Una volta ottenuto un risultato simile a questo, potete sbizzarrirvi, la lunghezza della fettuccia funzionerà da linea guida per attaccare le vostre foto, potete decidere di alternarne di forme diverse o magari creare una cornice sulla quale applicare successivamente la vostra foto.
Per quanto mi riguarda, ho provato a mettere in atto questa seconda soluzione, così ho sfogliato un pò di riviste alla ricerca di sfondi gradevoli, li ho tagliati e servendomi dello scotch, ho creato un rotolino, l'ho attaccato sulla fettuccia, ho applicato il rettangolo con funzione di cornice e per evitare l'appiccichiccio dello scotch, ho coperto con un rettangolino più piccolo la porzione in cui spuntava il nastro adesivo.
Il retro non lo vedrà mai nessuno, ma per un effetto più pulito, credo che sia doveroso farlo.
Solo per rendere l'idea, ho preso un pezzettino di scotch ripiegato, ed ho applicato su ogni cornice un fogliettino bianco...Bene, in quella posizione andrà applicata successivamente la foto, purtroppo non ho fatto in tempo a stamparle per cui quello che vi mostro è un fac-simile ;-)
Arrivati a questo punto il nostro lavoretto è praticamente finito, nella parte superiore inserite una rifinitura, magari una perlina che riprende l'altro estremo, un fiocchetto, o qualsiasi cosa vi vada a genio.
Et voilà...il nostro portafoto è pronto per essere appeso.
Che ve ne pare?

3 commenti:

  1. Ciao! Grazie mille per essere passata a trovarmi, l'iniziativa di Kreattiva è davvero mitica! Buona serata, Sara

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Ti ho conosciuta grazie all' iniziativa di Kreattiva!
    Anche io sono per il fai da te...se ti va passa a trovarmi, oggi ho inserito un post interessante su come cambiare piastrelle senza spendere cifre esorbitanti :)
    A presto, ti aspetto!
    Paolo
    http://tos-grafica.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille di esser passato,corro subito ad impicciarmi...dato che il fai-da-te lo adoro..
      A presto,
      Meggy

      Elimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+