mercoledì 19 dicembre 2012

"The Perfect Bun"- di nome e di fatto!

Un angolo di america in una delle zone più centrali di Roma?
Al CO2 o se preferite al "The perfect bun", non è utopia, ma è realtà.

Inizialmente credevo che si trattasse di un locale per il dopo cena, o comunque di un pub per una cena rapida ma senza troppe pretese...così ci sono passata per sorseggiare un drink al bancone prima di una serata allo Shari Vari, ma poi con grande sorpresa mi sono vista passare davanti succulenti piattoni, portate appetitose, di quelle che ti fanno uscire la bavetta, tipo personaggi dei cartoni animati...Come potevo resistere a questa tentazione?"The perfect Bun", letteralmente l'hamburger perfetto, andava assolutamente provato, non potevo fidarmi di quanto mi diceva lo sguardo. 
E come dire...effettivamente oltre al primato di essere il primo ristorante americano della capitale, il "The perfet Bun" si è pure conquistato il primato a livello di bontà dei prodotti.
Le loro pietanze infatti sfuggono dai classici surgelati ed offrono invece tutta la qualità del buon cibo...perchè parliamoci chiaro, è vero che molto spesso si sceglie il locale per la bellezza del posto, la posizione ecc ecc, ma è pur vero, che un hamburger surgelato posso anche mangiarmelo a casa, o al classico fast food no?
E questo, i titolari del ristorante ce l'hanno ben presente...così il loro locale è un connubio di modernità, bellezza e bontà per gli occhi ma soprattutto per il palato. 
Un grande open space su due piani, stile semplice ma curato, una specie di stazione ferroviaria in cui ogni particolare fa la differenza, tavolini classici e tavolata per condividere momenti in compagnia, il classico bancone e una buona dose di gentilezza disseminata tra il personale. Ma come vi dicevo...di posti carini ce ne sono a bizzeffe, per cui la vera differenza la fa il cibo...
Apparentemente, lo scetticismo, ci porta a considerare il panino con l'hamburger come cibo-spazzatura per eccellenza, siamo talmente tanto assuefatti dal sapore delle varie carni dei fast food internazionali, che l'idea di cenare in questo modo, ci fa ribaltare il fegato. Ovviamente le patatine fritte non dico che siano salutari, ma di sicuro c'è fritto e fritto, e basta cambiare l'olio più spesso per guadagnarci in termini di gusto e salute...
Al "The perfect bun" nulla è lasciato al caso, i prodotti sono selezionati e il menù è lunghissimo. 
Una sfilza di nomi appetitosi si prestano ad essere assaggiati e anche per i più bacchettoni è garantito un pasto da rimembrare. La ricercatezza e la cura delle portate fa sì che i clienti mangino anche con gli occhi...Infatti con la mia amica, eravamo alle prese con il menù, fortemente indecise,ed abbiamo trovato l'ispirazione proprio grazie all'ordine fatto dai nostri vicini, un maxi piatto di nachos e così senza indugiare:
"Anche per noi quel piatto di nachos con...con..."
Boh, in realtà non lo sappiamo di che salse si trattava, ma erano troppo buoni questi nachos per porsi il problema. Serviti caldissimi, cosparsi con salse dai sapori differenti, i classici formaggi Cheddar e Monterey fusi, salsette piccanti, pezzetti di peperoncini, salse di vari colori, bianche (forse panna acida),verdi, pomodorini, fagioli neri...
Ogni nachos prendeva un sapore differente, mai banale e sempre godurioso...un tripudio per il palato e una soddisfazione per gli occhi. La porzione davvero abbondante, mi porta a pensare che magicamente la montagna continui a ricrearsi... ma in fondo meglio così ;-)
Oltre a questo antipasto, la nostra scelta era stata un bacon cheesburger (250 grammi di bontà, accompagnato da patatine fritte)per me e per la mia compagna di merende un Cindy, che teoricamente è studiato per essere il panino più piccolino ma che in pratica, differisce solo per la quantità di carne che è di 150 grammi (anche questo ben rinforzato da patatine fritte).
Dopo le nachos, i due panini ci hanno spaventate...piatti enormi, e noi nonostante la golosità, eravamo già sazie. Tra un sorso di buon vino e una tortilla di mais da spizzicare, abbiamo tirato un bel sospirone e ci siamo lanciate all'assaggio del tanto celebrato hamburger. 
Beh, ragazzi...qui la questione si fa seria, perchè non si può parlare di semplici panini con hamburger, ma di veri e propri gioielli da cucina. Ogni singolo ingrediente rappresenta l'eccellenza, la carne ha un sapore incredibile, il formaggio è delizioso, il bacon è il vero bacon di qualità, per non parlare della fragranza del pane, e delle patatine, addirittura più buone di quelle fatte in casa. 
Tutti i nostri complimenti allo chef !!!Parlando in termini di prezzo, vi ripeto che non si tratta di un fast food ma di un bel ristorante,  per cui dimenticate per un attimo la cifra che siete abituati a spendere per i menù di Mc o di Burger, perchè qui la storia è diversa. Il sapore si paga qualche euro di più e quindi per un panino con tante patatine si spende sugli 11 Euro, ma dimenticatevi pure del sapore dei panini che siete soliti deglutire, perchè anche questa è un'altra storia.
"The perfect Bun" si conquista un posto nella mia memoria culinaria...l'acquolina a quest'ora mi porterebbe nuovamente lì ;-)
Lo consiglio a tutti gli amanti dell'american style e del buon cibo...Fatevi una romantica passeggiata a Piazza Navona e dopo esservi aperti lo stomaco con caramelle e zucchero filato, passate a farvi una bella scorpacciata di vero piacere!

Per qualsiasi info:
http://www.theperfectbun.it/

3 commenti:

  1. ...mi è venuta una fame incredibile...e manca ancora parecchio alla cena....ohi ohi....

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto lo strappo alla regola ci vuole...altrimenti sai che noia la vita. Ok bisogna condurre una dieta salutare, sono d'accordo, ma bisogna, qualche volta, dare soddisfazione anche al gusto...Altrimenti che lo abbiamo a fare questo senso?
    ...E quindi vada per il fast food! Io lo adoro! :-)
    Un bacione alla padrona di casa!!! Ciao Meggy!

    RispondiElimina
  3. Come vorrei un locale così vicino casa mia!!!
    Sono appassionata di States, con un'anima tutta da country girl! ;)
    Io ci andrei anche col mio cappello da cowgirl :))))

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+