domenica 17 febbraio 2013

Attacco di scrittura fase 3

E così...Ti capita un foglio bianco davanti ed inizi a riempirlo...non sai dove vuole arrivare quell'impulso che si prende possesso della tua mano destra, ma tu non pensi,afferri la penna e scrivi...di getto, tutto d'un fiato...scrivi pensieri che ti si materializzano dal nulla..e quando capisci di aver concluso, accendi il pc e pensi...

E' arrivato il momento di condividere questo attacco di scrittura...senza capo, nè coda, un semplice assecondare il cervello...ed un messaggio:
"Non finisci mai di conoscerti!"
<Questa frase l'ho sempre e solo sentita pronunciare da persone adulte...Ognuno portava con sè un'esperienza e quella frase sintetizzava le assurde vicende, le casualità, le situazioni in cui il cuore suggeriva una cosa e la mente un'altra, dove la razionalità fuggiva via e dove l'irrazionalità puntualmente si imbatteva...Che sciocca e che presuntuosa! Ammetto di esser stata presuntuosa, perchè tutte quelle volte in cui mi sono imbattuta nei ricordi raccontati dagli adulti, mi sono ripetuta:
a) "Io sò chi sono!"
b) "Io sono sicura di quella che sono!"
c) "Io mi conosco in tutto e per tutto!"
E invece...quel "non finisci mai di conoscerti", ti rendi conto pian piano che sintetizza la vera natura dell'essere umano, la sua imprevedibilità, la sua vulnerabilità, il suo essere homo sapiens ma dapprima scimmia-scimmione-scimpanzè...ontologicamente impulsivo e poco controllato, che non finirà mai di conoscersi...e viaggerà per tutta la vita insieme ad uno straniero "io"...
Follia? No...uno spunto di realtà...che forse è emerso come sfogo da stress ;-) Lo studio stressa e fa impazzire, è risaputo mie care followers!!!
E detto ciò...Vi auguro una buona notte e un inizio settimana scoppiettante!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+