mercoledì 27 marzo 2013

Alla ricerca dei sapori di una volta....

I sapori di una volta, quelli che ti inebriano, quei piatti di coccio, o di caldo legno, quella voglia da parte della cuoca di sapere se le pietanze sono state di gradimento...Tutto questo e tanto altro di più, è racchiuso nello scrigno segreto dell'Enoteca del Castello, un rustico ambiente dove a primeggiare sono le materie prime e la voglia di proporre la tipicità e la storia di un paese sperduto. 
L'Enoteca del Castello, si trova all'interno della misteriosa fortezza di Proceno, lontana dalla città, immersa in vallate verdi e silenziosi boschi.

Vi avevo già raccontato qui, del magnifico soggiorno trascorso in una delle suite del Castello, e vi avevo promesso un post interamente dedicato alla cena degustativa che il mio ragazzo aveva prenotato per festeggiare il mio compleanno. Bene, non potrò spendere troppe parole sull'ambiente che si respira all'interno dell'Enoteca, dato che l'ho potuto ammirare solo da fuori...ma vi dico che si presenta come una sorta di taverna medievale, tutta intima e rocciosa.
Voi mi direte, "ma scusa, ci parli della bontà dell'Enoteca e non ci sei stata?" Alt, alt...secondo voi, potrei mai parlarvi di qualcosa non testato sulla mia pelle? Ovvio che no...il fatto è i gentili proprietari del Castello, che sono gli stessi dell'Enoteca, per rendere ancora più magica la nostra permanenza, ci hanno voluto stupire con una romantica cena, servita direttamente in camera, davanti al caldo del camino e all'intimità tutta nostra. E' stata veramente una cenetta da lord, perchè contro le nostre previsioni, che ci facevano attendere uno sterile carrellino con tutte le portate (quindi col rischio di consumarle fredde!), ci è stato invece presentato un piatto alla volta...La Signora Cecilia, accompagnata dal marito, è riuscita a scandire per bene tutti i tempi della cena, senza darci alcuna fretta, anzi regalandoci tutto il tempo necessario per assaporare le bontà del menù pensato per noi. Il primo ingresso trionfante è stato quello di due flute di prosecco, accompagnati da uno strano aggeggio, una specie di tagliere, con una forma tondeggiante di formaggio e un compasso sormontato da una lama.
"Questo è un formaggio di mucca, prodotto in svizzera, ci piace molto la sua consistenza e poi questo strumento consente di creare delle graziose roselline". Era bellissimo vedere le mani di Cecilia che giravano su questa ruota ed è stato gustoso scoprire un sapore nuovo, intenso, con un forte retrogusto inspiegabilmente buono.
Abbiamo consumato i due fiorellini di formaggio e poi, abbiamo approfittato della presenza della girella, per continuare a creare fiorellini, sempre più grandi...Era troppo buono per resistere alla tentazione. E' arrivato poi il momento dell'antipasto, due crostini con ciauscolo (un salame spalmabile) e due crostini con crema di piselli e tocchetti di speck, (a persona), deliziosi entrambi, ogni morso era un piccolo piacere da assaporare e poi il piatto era leggermente bagnato di olio(della casa) e così non abbiamo resistito alla scarpetta con il pane fatto con le loro mani...
Dopo questi stuzzichini arriva il primo piatto, gnocchetti di semolino e ricotta, su letto di spinaci, per rendere l'idea della bontà, vi dico solo che li ho degustati ad occhi chiusi...sublimi. Eravamo già abbastanza pieni, ma ecco arrivare un super piatto di carne tutte specialità particolari, cosmina (carne di bue con salsa dal gusto agrodolce), tonno di paglia (carne servita fredda che presenta lo stesso sapore del tonno)e girella di tacchino ripieno, con contorno di verdure. 
Tutti gusti nuovi per i nostri palati, tutte scoperte squisite accompagnate da un ottimo quartino di vino rosso sempre della casa. Per finire in bellezza, arriva il maestoso piatto di dolci che comprendeva due tranci di torta di mele, due di torta al cioccolato, e poi semifreddo al cioccolato, semifreddo al torrone bianco e semifreddo al torrone nero.
La nostra pancia da ghiottoni era strapiena...ci sentivamo piacevolmente soddisfatti e senza quella sensazione di pesantezza e gonfiore. Se non fosse così tanto distante, quest'Enoteca sarebbe la nostra tappa fissa del Sabato sera, perchè tra l'altro, a detta del mio ragazzo (io i prezzi non li conosco), il rapporto qualità prezzo è pari a 10, dice : " la loro politica del menù fisso è davvero ottima, sono onestissimi!"
Se volete sorprendere una persona per voi speciale, con questo menù e magari aggiungendo il pernottamento all'interno del Castello, andate sul sicuro!!!

Per qualsiasi info:
http://www.castellodiproceno.it/ita/enoteca.html

18 commenti:

  1. Wow!! Che posto meraviglioso!!
    Grazie per il commento! Che ne dici di seguirci a vicenda?
    Kisses
    Francy&Stef
    Chic With The Least
    Also on Facebook and on Bloglovin’

    RispondiElimina
  2. Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
    a presto ciao

    http://nailartpassopasso.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Naomi, sono appena passata e ovviamente sono diventata tua follower ;-)

      Elimina
  3. mmm che cose buone... e questo posto sembra davvero un incanto! :)

    RispondiElimina
  4. Wow.. ma sono stati davvero molto gentili!
    C'è da andarci sono per farsi coccolare in questo modo :)

    Poi sembra tutto ottimo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vi piacerebbe di sicuro anche a tutte voi...se solo fosse più vicino!!!

      Elimina
  5. Ciao carissima!!!
    Bellissima descrizione, sembrava di essere lì...e poi che piatti gustosi! e le roselline di formaggio? troppo forti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bel complimento...se sono riuscita a portarti con la fantasia in quel posto, direi missione compiuta ;-) un bacino

      Elimina
  6. Eccomi Meggy, ora anch'io sono dei tuoi. Molto carino il tuo blog, a prestissimo. eleonora

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. ho ancora in mente i sapori...uffi, peccato sia troppo distante da Roma per passarci un sabato sera ;-(

      Elimina
  8. che bel posto, ci andrei molto volentieri :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hiihihih si si per una pausa relax è il massimo!

      Elimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+