venerdì 26 aprile 2013

Nostalgia Canaglia...tutta colpa di un "Cioè"!

Tante volte basta un niente...un oggetto, un profumo, una canzone. Quanti viaggi si possono fare senza spostarsi di un centimetro? Noi ragazzuole siamo bravissime a viaggiare chilometri senza muoverci di un passo, senza macchina del tempo siamo in grado di tuffarci a capofitto nel passato, per riviverlo di nuovo in un istante. Vi assicuro che non mi sono impazzita, ve lo assicuro...



La mia piccola partecipazione ad un fotoromanzo su "Cioè"...
Ma oggi mi è capitato di viaggiare ad occhi aperti e non potevo non condividere con voi questa mia meta, che poi...credo che sia una meta vissuta da almeno il 50 % di tutte voi...cioè, mi spiego meglio,vi dice qualcosa se vi dico "Cioè"?  Non siate troppo bacchettone, chiudete gli occhi e viaggiate con me!!! 
Il periodo dell'adolescenza, quello in cui niente ti sembra chiaro e ogni cosa sembra piena di interrogativi, la testa che si riempie di perchè, di paranoie, di problemi piccoli che sembrano insormontabili, di risate a crepapelle, di pianti soffocati da un cuscino, anni pieni di amore, di colpi di fulmine fulminei, di 3 innamoramenti al giorno e litigate infinite, gli anni dei facili "TVB", delle amicizie che credi eterne, dei diari alti 20 cm, dei giorni pieni di sms, il periodo dell' immaginazione che riesce ad arrivare ovunque, quello in cui i  sogni ti spingono lontano, gli anni dei miti, quelli in cui i divi di hollywood ti sembrano irreali, quelli delle forti emozioni, della magia, della scoperta della vita..Noi siamo le ex adolescenti, quelle che per fortuna non smettono di sognare, quelle che sui banchi di scuola fantasticavano il principe azzurro e sottobanco ogni venerdì si passavano i test di "Cioè" per scoprirsi e conoscersi..

Non potete aver rimosso, ragazze...chiudete gli occhi e smuovete quella lontana parte di vita, quella in cui il protagonista indiscusso delle nostre letture era il mitico "Cioè", quello che usciva ogni venerdì e non sapevi rinunciarci, quella rivista coloratissima che leggevi tutta d'un fiato,quella con i poster per tappezzare la cameretta, gli adesivi per il diario, quella che ti conquistava per la sorpresa in allegato, il primo ombretto, il primo rossetto, i primi miei cosmetici li avevo trovati su "Cioè". 
Beh, erano anni che non vedevo più questa rivista, erano anni che forse non mi capitava di immergermi così tanto a lungo nell'adolescenza...poi però capita così per caso... vai a casa della tua cuginetta e nella libreria, tra fumetti, romanzetti e Geronimo Stilton, scorgi qualcosa di familiare. Ecco, io non volevo credere ai miei occhi, numeri e numeri di "Cioè"..Mi sono passati per la testa mille flash, mille sorrisi, centinaia di momenti che credevo dimenticati..."Ma perchè ti sei fissata qui? Mi metti lo smalto?" Subito ritorno alla realtà, la mia cuginetta mi ci riporta in un nano secondo, spennello smalto verde ma non parlo, sono muta come un pesce. 
I ricordi ti ammutoliscono, ti fanno viaggiare e non riesci più a fermarti, continui a farti trasportare da quel flusso bergsoniano e ti vedi scorrere davanti la tua vita, quella che ti sembra una vita fa, quella che ora sta vivendo tua cugina, tra piccoli problemi di cuore, compiti e "Cioè"...

33 commenti:

  1. sinceramente a me il cioè non piaceva tanto, io e le mie amiche prendevamo l'altro, il "pop's"..che ora detto così uno dice che sono la stessa cosa, ma ritornando con la testa di "qualche" tempo fa, sono due cose "diverse"..ahah! comunque, "cioè" o "pop's" che sia, già, sembra un altro mondo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come no, anche pop's me lo ricordo benissimo, era più dedicato al mondo della musica e della tv, mi ricordo che lo acquistavo spesso anch'io soprattutto quando c'erano poster o regalini più interessanti rispetto a "Cioè"...Sembra proprio un secolo fa..mamma mia!!!!

      Elimina
  2. Mamma mia che mi hai fatto tornare in mente!
    Cioè mi ha accompagnata dalle medie al liceo, e quanto ci credevo in quello che scrivevano!
    Te le ricordi le rubriche tipo "come capire se gli piaci" o i testi sui baci? XD
    Per me (e le mie amiche) era la Bibbia!
    Quanti ricordi! :D
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come se non me le ricordo...ahahahah come dici tu, qualsiasi cosa leggevo lì su per me era legge...E poi perchè la posta del cuore? e quella dedicata ai dubbi su baci e intimità??? Mi ricordo che in classe alle medie, il cioè girava clandestino tra i banchi e molto spesso finiva nelle mani dei maschietti che facevano tanto gli stupidini..ma come se lo leggevano ahahaha Tempi d'oro

      Elimina
  3. che tempi quelli del cioè... mi sento vecchia!

    Hi dear, thanks for visit! Of course we can follow each other, as you follow me on GfC, just let me know and I’ll be happy to do the same!

    ♥ Margherita ♥

    Frivolezze Provinciali

    FACEBOOK PAGE

    RispondiElimina
  4. Ma quindi lo vendono ancora? Mamma mia quanti ricordi...Adoravo i regalini che ci mettevano e gli adesivi ma ogni volta convincere mia mamma a comprarmelo era una battaglia :D...Ricordi di una vita fa X_X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si lo vendono ancora e diciamo che sfogliandolo mi ci sono ritrovata...cioè che tempi!!! Io dovevo studiare tutta la settimana per guadagnarmelo ;-)

      Elimina
  5. no cosa mi hai fatto tornare in menteeeeeee Cioè!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dillo a me...non sai che flash quando l'ho rivisto!!!

      Elimina
  6. Andavo pazza per cioè
    http://thetwinsfashion.wordpress.com/

    RispondiElimina
  7. Sto piangendo come una bambina...questo post è emozionante, scrivi troppo bene,complimenti!!!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così fai piangere anche me, cioè grazie delle belle parole!!!

      Elimina
  8. Oddio il cioè quanti ricordi! Non me ne perdevo uno e adoravo leggerlo tutto e soprattutto non vedevo l'ora di vedere il regalo che c'era dentro :) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello leggere che abbiamo tutte un passato in comune..

      Elimina
  9. eccomiiiii

    nuooo, il Cioè *_______*
    io lo compravo principalmente per i trucchini in omaggio (ammetto che ogni tanto in edicola ancora sbircio cosa c'è dentro aahahah) però anche gli stickers adesivi degli attori/cantanti erano tanta roba, pensa che avevo Josh Hartentt a petto nudo del Cioè attaccato sul muro proprio sopra alla mia testa così a letto me lo vedevo tutte le notti.. e i poster? ne vogliamo parlare? ne devo ancora qualcuno buttato chissà dove!

    e hai anche i libri della Ragazzine, io ce li ho tipo tutti, mia madre li conserva in cantina (insieme con il club delle baby sitter.. ma che fissa!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Josh Hartnett...il mio attore preferito al tempo, cioè riempivano i "cioè" con Di caprio e Brad Pitt...ma non c'era storia, per me Josh rimaneva il numero 1, e infatti mi ricordo che lo ritagliavo dagli articoli e lo incollavo sul mio diario...mamma mia,lo avevo rimosso, grande Sara!!! I libri delle Ragazzine li leggevo anch'io e pensa che ancora vanno di gran moda...brividi ;-)

      Elimina
  10. Quanti bei ricordi! Io e una mia amica lo prendevamo una settimana a testa e poi ce lo passavamo...quei gloss dai glitter improponibili!! A me sembravano tanto belli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Pam, quei gloss erano terribili ma ricordo che li trovavo meravigliosi, così come gli anellini dai mille colori, gli ombretti e i mascara pieni di glitter che praticamente erano solo polvere di brillantini...e ti si spalmavano ovunque, oppure i portafogli...io per anni e anni ho collezionato gadget..il venerdì per me era sacro!!!

      Elimina
  11. Oddio il cioè che ricordi.. :) grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog anche il tuo blog mi piace molto complimenti un bacio ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata e per aver dato il tuo contributo al mio blog.
      baci

      Elimina
  12. Sai che no li conosco, adesso sto vedendo su google.. :)

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai dici sul serio? Bene bene devi rimediare, Cioè è entrato a far parte della cultura italiana delle adolescenti ahahah è una sorta di abc della vita ahahahah
      un bacino

      Elimina
  13. Ma io avevo la collezione di Pop's.. dal numero 1!
    Poi un giorno mi son stufata.. e ho gettato via tutto...

    Anche Cioè avevo iniziato a prenderlo.. ma più che appassionarmi a ciò che c'era scritto.. devo confessarti, lo prendevo per i regali :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo dici a me? I regali li guardavo e come...Io avevo tutta la collezione di cioè diciamo dal 1997 e mia madre me l'ha frullata via, quanti pianti!!!

      Elimina
  14. Oddio quanti ricordi mi sono venuti in mente! Anche io compravo sempre il Cioè, più per i regali e gli stickers al fondo! Era una vera ossessione, come mi sento vecchia :P

    Valentina
    http://beautybloggo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mal comune mezzo gaudio...guarda quante siamo a sentirci vecchie!!! un bacino Vale

      Elimina
  15. Si si, mi ricordo gli adesivi a fondo pagina e poi i gadget, anche io lo compravo sostanzialmente per quelli :)

    RispondiElimina
  16. Uaaaa' che sfizio hehe io lo compravo moooolto prima, ma principalmente quando c'erano in omaggio delle cretinate adorabili :p mi sa che un paio le ho ancora :) impazzivo pure per quei trucchi che in realtà avevano colori assurdi, ma a me sembravano bellissimi hehe

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+