martedì 11 febbraio 2014

#Le5regoledellostudente...Il tag di solidarietà studentesca!

Vi ho afflitto per più di un anno con gli esami, lo stress, lo studio disperato...mi avete sopportata e aiutata nei momenti peggiori, ora sono fuori dal tunnel, perché finalmente anche l'ultimo esame è andato e non mi resta che scrivere la tesi...voi direte " e ti pare poco?!" No infatti vi chiedo ancora qualche mese di sopportazione...ma insomma il peggio è passato. E così ora sono pronta per lanciare il tag che avevo proposto settimane fa, ossia il tag per tutti i disperati costretti a passare Gennaio/Febbraio sui libri. Ovviamente il mio invito è esteso a tutti voi, il mio tag #le5regoledellostudente  è molto semplice basterà stilare l'elenco con le 5 regole insopprimibili, quelle che vi aiutano a studiare meglio, a concentrarvi e ad ottenere i migliori risultati.
Io vi propongo le mie 5 regole salva-vita e aspetto volentieri di leggere le vostre, scrivetemele qui nei commenti..Studenti disperati come noi, saranno ben felici di trovare un po' di solidarietà e qualche dritta per superare al meglio questo periodo di stress! 


1)Telefono in modalità aerea 
Il cellulare e tutti i dispositivi tecnologici sono dei veri anti-studio, basta averli nei pressi per distrarsi ogni 3x2, tra social network, WhatsApp e blog è proprio la fine...E così ogni volta che decido di dedicarmi allo studio, invece che spegnere il cellulare, lo metto in modalità aerea e a debita distanza, così da evitare la tentazione. Sono solita prendermi 10 minuti di pausa ogni ora e mezza, l'attenzione necessita di momenti di relax.
2)Pianificazione 
Tante volte passo più tempo a pianificare che a studiare...La trovo una dinamica utilissima perché ti mette la carica e così riesci a tenere la situazione sotto controllo. Di solito mi programmo lo studio giornalmente e a seconda del tempo a disposizione inserisco più o meno pagine da studiare al giorno. Il bello è che voglio sempre battere i miei record, per cui con questo giochetto riesco ad avvantaggiarmi sempre di qualche pagina. 
3)Premi
Lo studente è un bambino cresciuto e necessita di premi...così per incentivarmi, il più delle volte mi concedo piccoli regalini, o post esame o nella fase studio così da allentare lo stress e svagare la mente.
4)Caffè e Energy Drink Canna Bì
Non so se si tratta di un' auto-convinzione o di un'abitudine, ma io senza caffè non riesco proprio a trovare la giusta concentrazione, e di solito in periodi intensi necessito di almeno 3 caffè al giorno...o al massimo 2 caffè e una lattina di energizzante...Ultima super scoperta è l'energy drink Canna Bì, che è andato subito subito a sostituire la sua bevanda concorrente più famosa, presto ve ne parlerò come si deve :-) Il gusto è molto più piacevole e l'effetto sveglia immediata mi aiuta troppo, specie quando arrivo agli sgoccioli e sono stanca.
5)Pause
Un altro segreto è quello di prendersi le giuste pause...il cervello è un muscolo, pertanto per rendere al meglio necessita di riposo. Di solito lo faccio riposare ogni ora e mezza e poi mi concedo svaghi mentali, passeggiate, ascolto musica e organizzo viaggi. Più ci si stanca mentalmente e meno si ha voglia di studiare!
E voi invece che dritte avete? Cosa consigliate ai vostri colleghi alle prese con lo studio?

15 commenti:

  1. Complimenti per il tuo traguardo Meggy! la fase più difficile è quella degli esami! anche se deviscrivere ancora la tesi vedrai che sapere il traguardo vicinissimo sarà di grande aiuto :)

    RispondiElimina
  2. Mi sembrano 5 punti molto interessanti!!! I premi poi sono fondamentali! Un bacione e complimenti per aver passato anche l'ultimo esame!
    Marina
    http://www.maridress.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/maridressfashionblog
    http://www.bloglovin.com/maridress
    https://twitter.com/maridressblog

    RispondiElimina
  3. sapessi quante pause mi sono presa mentre studiavo!!! bel tag cara un bacione;)

    RispondiElimina
  4. complimenti!! anche io sono alla fine, ultimo esame il 20!!! in bocca al lupo per la tesi!
    http://sissascorner.blogspot.it/2014/02/san-valentino-senza-pioggia.html

    RispondiElimina
  5. Complimentiiii!! le pause sono fondamentali, è come quando vai in macchina devi fare la sosta ogni due ore al massimo!

    RispondiElimina
  6. Tesoro, complimenti. Sei alla fine, meriti tanta fortuna, dai fammi sapere il tema della tesi, sono curiosa.Bel post. Regole validissime, non saprei aggiungere altro

    RispondiElimina
  7. Conoscendomi, sister, sai che anch'io sono una pianificatrice e mi ricordo che, quando studiavo, pianificavo tutto della materia da studiare...certo, non avevo le distrazioni di oggi...non avevo proprio il computer, tranne che quello prestatomi per scrivere la tesi...sennò auguri! però staccavo la spina ad intervalli concedendomi un po' di tv e il più delle volte una girata in profumeria...strano ma vero mi aiutava a rilassarmi e a ripartire più carica....bellissimo tag!

    RispondiElimina
  8. Il cannabì l'ho già scoperto devo solo assaggiarlo ora :D


    betta

    passa per un saluto se ti va
    baci

    ELIZABETH BAILEY BLOG
    BLOGLOVIN
    twitter

    RispondiElimina
  9. Complimenti! Dai che sei in dirittura d'arrivo, grande!

    Love,
    FASHIONHYPNOTISED

    RispondiElimina
  10. io ormai mi sono dimenticata dei tempi in cui studiavo.... troppo lontani...
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  11. ahahah....concordo con te Meggy....io in epoca università mi distraevo per ogni cosa.....mangiavo sempre e facevo mille pause, ogni scusa era buona per smettere di studiare..ahahah...che ricordi!!!!forza coraggio che poi c'è il traguardo più bello.....Dotteressa!!!! :)
    1bacione Cara Meggy
    VALENTINACLOTHEDANEW

    RispondiElimina
  12. Ottimi consigli.. anche per quando si deve lavorare con scadenze brevisssssime :D

    The Lunch Girls

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+