giovedì 28 luglio 2016

In vacanza con The Gira- Diario di bordo!

Passo giorni a scrivere e cancellare. Sono 4 giorni che continuo a scrivere e a cancellare. Lo chiamano blocco dello scrittore, ma la situazione a mio avviso è meno nobile: vivi qualcosa di meraviglioso e ti accorgi di non avere a disposizione parole altrettanto meravigliose per raccontarlo.



Non c'è niente di più umano del rendersi conto dei propri limiti, ma sapete una cosa? Non c'è niente di più bello di un ricordo stampato per sempre nella memoria, di un qualcosa che resterà tuo e per sempre, proprio come questi 9 giorni sul calessino di The Gira che sono sfrecciati via in un lampo. Non avevo aspettative, non avevo mai fatto una simile avventura, i miei viaggi sono sempre stati comodi e rilassanti: aereo, villaggio, comfort, tutto pianificato, tutto organizzato, senza pensieri, senza brividi. Poi è arrivata Carla di The Bag Girl e la sua ricerca di un terzo passeggero, oltre alla sorella Francesca, per percorrere la Catania- Milano a bordo di un apecar. Avete presente quando l'entusiasmo prende il sopravvento e vi annebbia ogni singolo neurone? Ho risposto alla sua ricerca di getto, senza pensare a niente, così a cuor leggero...Sapevo che quell'occasione sarebbe stata un po' come un treno da prendere al volo. Io e Carla non ci conoscevamo, se non per un fortuito incrocio ad un evento, ma forse due parole appena, nulla di più. 
L'istinto non mi ha fatto porre domande e la ragione l'ha assecondato. 24 ore su 24 insieme sempre noi: io, Carla e Francesca. Ho i brividi quando ci ripenso, perché in realtà il 70% di un viaggio lo fa la compagnia che scegli e molto spesso, pur avendola scelta, ti ritrovi in situazioni di disagio. Noi col disagio, invece, ci siamo partite...dal primo giorno fino all'ultimo abbiamo vissuto cose impensabili, improbabili, divertenti da sganasciarsi dalle risate, ma soltanto in un secondo momento, perché il primo giorno la verità sembrava solo una: "Care ragazze, questo viaggio non s'ha da fare!" .

15 Luglio - Arrivo a Catania
Eravamo in fibrillazione. Su Whatsapp nasce il gruppo "Catania-Milano" i partecipanti sono 9 e sono tutti, o quasi sconosciuti tra di loro, o comunque io non conosco praticamente nessuno. Cinzia e Julie, un team già rodato, loro sono le uniche che hanno già provato l'esperienza di guida e a distanza di 5 giorni dalla prima esperienza decidono di ripartire (qui c'è qualcosa che non va?). "Raga, a noi il calessino ci mancava proprio, vogliamo prenderlo il prima possibile, subito dopo l'aperitivo. Angela possiamo?" Adrenalina, curiosità, un mix di emozioni che si incrociano. Il vento sembra non soffiare dalla nostra parte e così i nostri aerei subiscono tutti un forte ritardo, sul gruppo iniziamo a fraternizzare, ci raccontiamo le disavventure e le attese. Marco è il primo a sbarcare a Catania e ne approfitta subito per fare il suo Arancino-Tour, ne assaggia in meno di 3 ore almeno 3 differenti, o almeno questo è quanto dichiarerà ai suoi compagni di avventura e continuerà a mangiarne per giorni, anche abbandonata la Sicilia, verrà perseguitato dagli Arancini, ma questo è un capitolo a parte e ne parleremo più avanti.

Arrivata a Catania dopo un'ora e mezza di stallo dentro l'aereo, causa traffico aereo (e che diamine, a Roma il traffico ci perseguita), prendo l'Alibus (che da Catania aeroporto al costo di 4 euro di porta in città), sparo un selfie alle scarpe e Tadan chi ti becco? Francesco! Cellulare alla mano, trilli di whatsapp, chiacchiere, scopro che partirà con Marco e che non si conoscono...<<Che figata!>>. 

<<Anche noi siamo sull'Alibus>> Tatiana e Nicoletta scrivono sul gruppo, io e Francesco alziamo lo sguardo e cerchiamo i volti di due donzelle sconosciute...ci sbracciamo per un saluto e parte una mega chiacchierata che fa dimenticare a Francesco il suo trolley.
Stiamo per raggiungere l'hotel, lui zaino in spalla...io trolley da trainare.
<<Ma la mia valigia?>>
Attimi di panico e subito risate...le ragazze si ritrovano con un bagaglio in più da portare al loro hotel.
Sembra tutto fuori dalla realtà. Salgo in camera, inizio a fare video su Instagram e in automatico perdo tutto il materiale. 
<<Io incontro i ragazzi della community di Igerscatania, vi va di venire?>>
<<Francesco, 2 minuti e scendo!>>


Francesco e Marco si ritrovano in camera insieme senza conoscersi e poi ci ritroviamo per le vie della città tutti insieme, avevo l'impressione di conoscerli da una vita. Raggiungiamo Simonetta, Elvira e Andrea di igerscatania, conosciamo Cinzia e Julie e Angela di The Gira, selfie come se non ci fosse un domani, scopriamo vedute della città, scorci e sapori. Subito ci regaliamo una goduria per il palato, io prendo la brioche con pistacchio di Bronte e panna, era talmente tanta che è stata una guerra e alla fine lo ammetto, l'ho finita ma lei ha sfinito me!
Rotoliamo direzione Cortile Capuana per l'aperitivo...e nel mentre si palesa un grosso problema: Francesca e Carla sono ancora in aeroporto, il loro aereo continua ad accumulare ritardi. 
<<Non è detto che ci facciano partire!>>


Coooosa???Iniziamo a pensare alle possibili soluzioni, l'avventura sembra proprio iniziare nel migliore dei modi...ma durante l'"Aperitivo-Per-Farli-Conoscere" , ecco che arriva la buona notizia. Le mie compagne di calessino sono partite, salteranno l'aperitivo ma le incontrerò in hotel, giusto il tempo di un briefing e poi a ninna. 
Tra panelle e alcool la serata scorre nel migliore dei modi. Saluti e baci e domani ci becchiamo al punto di ritrovo per il ritiro del bolide. Arrivo in hotel e con Carla e Francesca è subito amore, chiacchieriamo a ruota libera, ci accordiamo, studiamo il tutorial di Alberto per la guida del calessino e poi ci dormiamo su...perché  come dice la saggia Rossella Ohara: domani è un altro giorno...
PhotoCredit: Francesca Lentini
CONTINUA A SEGUIRE IL NOSTRO VIAGGIO....
PROSSIMAMENTE IL RACCONTO COMPLETO DELLA NOSTRA CATANIA-MILANO, PIENO DI SUGGERIMENTI, DRITTE, EMOZIONI, DIVERTIMENTO E DISAVVENTURE!!!

17 commenti:

  1. La mia salvatrice, se non fosse stato per te questo viaggio sarebbe saltato... e invece non potevo desiderare compagna migliore!
    Diciamo che con questo resoconto mi hai fatto rivivere la giornata che mi sono saltata, maledetto aereo!
    The baG girl

    RispondiElimina
  2. E qui scopro che tu e Carla non vi conoscevate praticamente!!! Brividi a risentire il racconto dal tuo punto di vista! Felice che ci siamo incontrate sull'Alibus e... Di aver recuperato il trolley di Francesco!!! Emozioni e risate! Baci cara compagna di viaggio!

    RispondiElimina
  3. Che bel post! L'inizio di un viaggio emozionante... Aspetto il prossimo! Cate www.imieioutfit.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Starai vivendo un'esperienza bellissima!

    RispondiElimina
  5. Bellissima esperienza!
    Lucia
    http://legallychic.org/dietorelle-con-stevia/

    RispondiElimina
  6. sounds like you had a great time.

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home/

    RispondiElimina
  7. proprio una bella avventura,i viaggi arricchiscono sempre!

    RispondiElimina
  8. che esperienza unica...il tuo racconto mi ha fatto sorridere, un vero viaggio di lascia sempre qualcosa!

    Alfonsina

    www.styleshouts.com

    RispondiElimina
  9. Che bello rileggere un viaggio con gli occhi di un altro! Mi è piaciuto tantissimo questo tuo diario di bordo! Non vedo l'ora di leggere le prossime puntate!
    ...la scena del trolley sul bus comunque è epica! :-)

    RispondiElimina
  10. Ti ho seguita con piacere, simpaticissima esperienza e tu sei sempre bellissima...un bacio grande

    Fashion and Cookies - fashion & beauty blog

    RispondiElimina
  11. Wow, deve esser stata un'esperienza incredibile!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    My Instagram

    RispondiElimina
  12. che bellissima esperienza, ho seguito tutto il viaggio sui social
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  13. great!
    NEW BLOG ! please follow me : YOUNG BLOG

    RispondiElimina
  14. che bella esperienza e grazie a te l'ho vissuta un po' anche io :)
    un bacio
    www.carmy1978.com

    RispondiElimina
  15. Bellissima esperienza, sis!!! vi ho seguite con passione e curiosità nel vostro tragitto, tra scorci e panorami mozzafiato...sei riuscita a emozionarmi e a farmi sentire parte del viaggio :*

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+