mercoledì 29 marzo 2017

allthetime - "Are You Feeling Me Now"

Nei sogni che si avverano ci ho sempre creduto e nessuno mi toglierà dalla mente il "Se Vuoi Puoi", le cose impossibili non esistono nel nostro mondo, se hai passione, determinazione e non smetti di credere in ciò che fai prima o poi accedi a quel cassetto segreto dove custodisci i tuoi sogni. 





Ho seguito con emozione l'avventura degli allthetime perchè questa giovane band italo-americana nel loro sogno musicale non ha mai smesso di credere. Si conoscono dai tempi del liceo, sono legati da una forte amicizia e hanno condiviso le prime esperienze musicali. Di gavetta, di notti insonni e di sacrifici ne hanno collezionati a bizzeffe, ma la passione non muore di fronte ad una porta chiusa, la passione si nutre delle sconfitte e arriva il giorno in cui uno spiraglio di luce illumina il tuo cammino.

Questa luce per Alberto Maiozzi, Simon Empler, Stefano Aniceto ed Emmanuel Manny Venturis è finalmente arrivata ed oggi ha un nome, quello del loro primo singolo "Are You Feeling Me Now" che in questi giorni sta scalando le classifiche, conquistando le radio e si sta facendo strada grazie al Radio World Tour 2017, in tutto il mondo. Italia, Germania, Spagna, America del Nord e America Latina, questo brano dal sound britannico, vibrante ed emozionale colpisce delicamente l'orecchio sin dal primo ascolto. E' bellezza pura e disarmante ed ha un messaggio velato che arriva dritto al cuore.

Ma basta chiacchiere, perchè ho avuto l'onore di poter intervistare gli allthetime, proprio in occasione dell'uscita del loro videoclip...E quindi la parola a loro, che di cose da dire ne hanno tantissime.
Ragazzi innanzitutto complimenti, siete un bellissimo esempio e il vostro singolo mi ha entusiasmata e credo piacerà anche ai lettori di Impossibile Fermare i Battiti...ma dato che siamo anche mooolto curiosi, ci raccontate un po' la vostra storia, come siete nati, perchè questo nome...insomma: chi sono gli allthetime? 
Noi siamo una band in "vecchio" stile, di quelle che sono nate dagli incontri al liceo e che tengono sempre in prima linea l'aspetto romantico del fare musica. Nasciamo ufficialmente un anno fa, ma in realtà ci conosciamo e suonimo insieme praticamente dalle primissime esperienze. La scelta del nome è un fatto davvero casuale;durante le jam session, che ci siamo trovati a fare, le parti vocali improvvisate ripetevano spesso il suono "allthetime": era un suono ossessivo, ripetuto continuamente e in ogni parte melodica, al che ci è sembrata una chiara indicazione per la scelta del nome. Onestamente abbiamo tentennato molto all' inizio perchè a livello di marketing la cosa non era potente o considerata giusta, ma l'istinto ci diceva che quel suono era giusto per noi. Abbiamo optato più per un suono, anche se siamo sicuri che il significato letterario trovera l' incastro perfetto durante il nostro percorso.

E' bello il fatto che mettete davanti a tutto il piacere di fare musica, credo che la spontaneità venga sempre premiata...ma una cosa sorge spontanea, perchè un gruppo tutto italiano sceglie di cantare in inglese e guarda al di là dei confini nazionali?
In realtà siamo ufficialmente una band italo- americana. Anche se mediaticamente non appare molto, il nostro co/autore e vocal coach è parte piena e anima della band, e oltre che un grande uomo, è un vero americano di una volta. Ci piace guardare oltre confine solo ed esclusivamente perché sentiamo il bisogno di divulgare la bellezza, attraverso la musica,nel modo piu ampio possibile, e il mondo è davvero troppo bello per rimanere confinati in casa. Da qui anche la scelta di utilizzare la lingua inglese per i testi.

Ah, ecco svelato l'arcano...e invece parliamo di "Are you Feeling Me Now", è il vostro primo singolo e il vostro primo videoclip. Vi presentate così al pubblico mondiale e quello che mi chiedo è se in un certo modo possiamo considerare questa canzone anche un po' il vostro manifesto...
Ci sono dei messaggi importanti, il senso di rivalsa, la voglia di farcela...vorrei raccontare ai tuoi lettori come è nato questo brano...stavamo lavorando con difficolta all'adattamento di un altro brano,
con scarsi risultati. Eravamo in sala io (Alberto) e Manny (autore del testo e vocal coach),
e stanchi di cercare possibili vie che ci soddisfacessero a pieno, abbiamo iniziato a parlare d'altro, a prendere il momento per quello che era. Da li è emerso un bellissimo processo creativo che in sole 2 ore ci ha permesso di creare una nuova melodia e un testo che calzava perfettamente la metrica e il sapore della melodia. Un brano che rappresentava perfettamente il momento. E' stato fantastico,è venuto fuori nel modo più bello, istintivo, naturale e autentico. Ed ecco quindi che possiamo definirlo
sì il nostro manifesto attuale, ma anche l'inizio di una lunga serie. Il messaggio generale è un invito ad agire e a lasciar andare gli attaccamenti, soprattutto quelli che intralciano il nostro procedere. E' anche un analisi sull'aspetto duale di ogni cosa nell'esistenza, ecco anche spiegato il motivo della scelta di quell'immagine per la copertina e dello scontro che ne consegue. Abbiamo poi scelto di rappresentare questo concetto,apparentemente molto vasto, attraverso la situazione più comune e ordinaria - la fine di un rapporto di coppia- proprio per rivolgerci al maggior numero di persone possibili.

Assolutamente sì, il messaggio arriverà e sarete voi a portarlo in giro per il mondo grazie al Radio World Tour 2017... E quindi in futuro, cosa dobbiamo aspettarci dagli allthetime?Stiamo preparando delle belle sorprese, ne abbiamo davvero alcune di incredibili, ma ci piace anche molto la concretezza, dunque al momento possiamo parlare solo di una piccola parte del nostro progetto e intento. Saremo in giro per promuovere il nostro brano in italia e all'estero, ma il nostro bisogno verte sempre di più, sul condividere, quello che la musica ci porta e ci porterà, con situazioni di bisogno pratico. Per esempio una delle cose su cui stiamo lavorando in questi 
giorni è un metodo per rendere tutti partecipi nel migliorare la situazione della collettività, in modo
semplice pratico e immediato, attraverso la collaborazione con persone meravigliose come Giorgio Cerquetti e la sua ONLUS Libera Condivisione. Ma questo è solo l' inizio.
Interessante questa iniziativa, potreste spiegarci meglio, in che modo è possibile contribuire a questa causa?
Prima di tutto vorremmo ringraziare il nostro editore, Luciano Nicolini e il nostro manager Saverio Costantini, che hanno appoggiato e promosso senza esitazione questa iniziativa. Tornando a noi, è tutto davvero molto semplice, basterà acquistare il nostro brano attraverso un apposito link e con poco più di un euro si ricevera' il brano e si donerà sostegno immediato a chi ne ha davvero bisogno. Ma lo sai che in molte parti del mondo,1 euro mantiene in vita una persona per un giorno? Speriamo davvero di permettere a un grandissimo numero di persone, di essere partecipi di questa iniziativa. Pensare di aiutare situazioni bisognose e allo stesso tempo dare la possibilità ad altri di farlo, dona davvero una sensazione magnifica, no?
LINK PER SCARICARE IL BRANOgoo.gl/ngDuJR
E come dargli torto?!La musica è bellezza allo stato puro e sostegno per l'anima e gli allthetime sono sicura che riusciranno a colorarne il mondo... Fatemi sapere cosa ne pensate e se avete altre curiosità chiedete pure :-P 

P.s. Per tutti coloro che acquisteranno il brano c'è un'altra bella sorpresa, presentando la ricevuta dell'acquisto o lo screenshot, otterrete 5 euro di sconto da spendere nell'eshop e nei negozi fisici Dott Ink.

Ph. Fausto Capalbo

27 commenti:

  1. Bella intervista.
    Ascolto il brano e ti dico.
    Lalu.

    RispondiElimina
  2. Non li conoscevo molto.. Grazie per avermeli fatti scoprire!

    RispondiElimina
  3. Interessante questa intervista..io non li conoscevo e mi hanno davvero incuriosito!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
  4. li sto adorando! un po mi ricordano i Mumford and Sons.. ma ancora più belli perchè sono italoamericani!
    www.concematic.com

    RispondiElimina
  5. una band che non conoscevo, devo andare ad ascoltarli!

    RispondiElimina
  6. Ma sai che non li conoscevo? Scoperta piacevole :)

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo questa band, grazie per la piacevole scoperta.

    RispondiElimina
  8. Sai non conoscevo questa band, bella la canzone. Bellissima intervista
    Alessandra

    RispondiElimina
  9. ho ascoltato il brano..mi piace tanto..faranno sicuramente strada e mi fa piacere conoscere che dietro una band c'è questo legame forte che li unisce!

    RispondiElimina
  10. ho ascoltato il brano..mi piace tanto..faranno sicuramente strada e mi fa piacere conoscere che dietro una band c'è questo legame forte che li unisce!

    RispondiElimina
  11. Concordo: se vuoi, puoi
    Grazie.... non li conoscevo :)

    RispondiElimina
  12. ma che bello, spostarsi da un progetto e in sole due ore iniziare concluderne un altro! :-)

    RispondiElimina
  13. Mi sono innamorata del canzone! Sono anch'io dell'idea che se vuoi puoi farlo.. Bene, non c'è niente di meglio che realizzare un proprio progetto e riuscire a portarlo a termine! Basta pensare alla soddisfazione che si prova nel ''post'' intervista, ad aver conosciuto una band così fantastica! Come ti invidio..

    RispondiElimina
  14. Carinissima la canzone mi piace davvero tanto
    www.foodandbeautypassion.com

    RispondiElimina
  15. Vado ad ascoltare il brano;-)
    Bella la tua intervista!
    Nicoletta
    http://lavieestbellebynicoletta.altervista.org/

    RispondiElimina
  16. non li conoscevo, intervista molto interessante :) baci
    http://www.mypowderpink.com

    RispondiElimina
  17. Vado subito ad ascoltarli.

    http://www.loshoppingaitempidellacrisi.it/

    RispondiElimina
  18. Quando ho visto la foto della colazione su facebook mi hai subito incuriosita, l'ho acquistata e mi piace tanto

    RispondiElimina
  19. Non li conoscevo, ho letto questa intervista molto volentieri!
    Buona giornata
    Alessia
    Style shouts

    RispondiElimina
  20. Bella intervista ! E sono d'accordo sul fatto
    che la determinazione e la perseveranza portano lontano.

    Alice Cerea
    babywhatsup.com

    RispondiElimina
  21. l'intervista interessante :-)

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+