Pimm’s Good – il buon ristorante a Trastevere

11 Novembre 2017
Cerchi un buon ristorante a Trastevere? Allora sei proprio nel posto giusto perchè oggi ti presento il Pimm’s Good, un locale che conosco da anni e che continuo a frequentare e a consigliare ad amici romani e ad amici in gita nella capitale.


Perchè mi piace tanto il Pimm’s Good? Te lo spiego in 10 punti:

1)perchè si mangia bene, il menù non è turistico, propone tante alternative e rivisitazioni, ma rispetta la tradizione romana in termini di qualità, scelta delle materie prime e quantità…Cioè si mangia sul serio e niente di dozzinale!
2)perchè si spende il giusto: il rapporto qualità/prezzo è ottimo e questa cosa ci piace.
3)perchè è aperto dalle 10 fino alle 2 di notte e a tutte le ore c’è qualcosa di sfizioso da assaggiare.
4)perchè si respira un’atmosfera magica e con la luce del sole si presta bene anche per le foto, è instagrammabile alla grande.
5)perchè è un ambiente frendly e cosmopolita frequentato non solo da una clientela fissa di romani, ma anche da studenti erasmus e turisti. E’ un punto di incontro tra culture diverse, si fanno nuove conoscenze e ci si rilassa

 

6)perchè è il luogo perfetto per una pausa, un tête-à-tête di lavoro o quattro chiacchierare in allegria
7)perchè è il paradiso per gli amanti della musica live. Il lunedì, il mercoledì, il giovedì, il venerdì e la domenica sono le serate all’insegna del buon sound.
8)perchè qui i cocktail sono arte 
9)perchè il personale ti accoglie con il sorriso ed è sempre pronto a consigliarti il meglio
10)perchè sei nel cuore di Roma e con la pancia piena puoi camminare in lungo e in largo alla scoperta della città
Il Pimm’s Good si trova in Via di Santa Dorotea, 8 praticamente alle spalle di piazza Trillussa, in uno di quei vicoletti intrisi di romanità. E’ risaputo che a Trastevere usare google maps è vietato, bisogna fare come si faceva una volta, è d’obbligo perdersi per poi ritrovarsi in angoli sconosciuti che a guardarli bene sembrano usciti da pellicole in bianco e in nero. Anche se sei un tipo distratto o se magari hai lasciato l’occhio sui panni stesi da un balcone all’altro – che poi ormai sono solo fake belli e buoni- di certo non ti perderai quello che ho soprannominato il palazzo verde, il palazzo dove nasce Pimm’s Good. Ruba la scena anche alle bici vintage parcheggiate qua e là, perchè il palazzo ricoperto di edera rampicante crea veramente una bella magia…e ve lo dice una che questo locale l’ha scoperto proprio così, per sbaglio, con un occhio fisso sull’obiettivo e l’altro pronto a inquadrare il bello. 
E quando varchi la soglia del locale capisci subito che quello è un luogo pieno di bellezza, basta cogliere i dettagli, ammirare i lampadari color arcobaleno e i divani di pelle borgogna, basta leggere il menù e iniziare a sentire quel languorino che… “Vorrei qualcosa di buono!”.
Per la cena della scorsa settimana io e Net in Town eravamo troppo affamati per avere il tempo di imparare il menù a memoria e così dopo una prima lettura ci siamo affidati a Francesco, uno dei gentilissimi ragazzi del team di sala. Ci ha decantato ogni singolo piatto, introducendoci le novità del menù autunnale e illustrandoci i must have. Ci siamo così fidati -e affidati- per la scelta del cocktail, qui sappiate che è d’obbligo, non potete esimervi, d’altronde il locale prende il nome proprio dalla celeberrima bvanda di Mr Pimm, a base di gin, chinino e un mix segreto di erbe.

 


A seguire abbiamo optato per un antipasto sfizioso: polpette di tonno con zenzero, accompagnate da salsa agrodolce. Un piatto che rivisita la tradizione della polpetta in chiave moderna e orientaleggiante, un piatto gustoso che consiglio, mi raccomando però, se avete voglia di continuare la degustazione di prelibatezze, dividetelo.

 


Avrei voluto assaggiare anche i crostini o il tortino di melanzane che hanno preso i nostri vicini di tavola, ma ahimè dovevo prendere per forza un primo, anzi no, due primi differenti…perchè qui la pasta è come piace a me, al dente e saporita.
La carbonara è un must,  la cacio e pepe è una perla e anche l’amatriciana non scherza. Francesco ci aveva consigliato dei ravioli fatti in casa, ma per questa volta la carbonara e la cacio e pepe hanno avuto la meglio, quelli li vogliamo assaggiare, quindi abbiamo solo rinviato l’appuntamento.

Provati ma soddisfatti ci siamo rilassati un po’ ascoltando della musica dal vivo e poi abbiamo pensato di assaggiare un secondo…Di scelta ce n’è fin troppa, ma avevamo voglia di carne, qui è selezionata e di qualità per cui una bella tagliata ci sta sempre bene. 

 

“Ma il dolce?!” Eravamo finiti, ma la parola “dolce” è un po’ come una formula magica, bisogna ripeterla e poi bisgona cedere…così è arrivata la cheesecake alle fragole, perchè possono esserci anche 100 dolci, ma Net in Town di fronte alla cheesecake non ha mai dubbi…e poi questa fatta al forno è proprio buonissima. 
Se non siete mai stati vi consiglio di dare un’occhiata al sito e fare un salto al Pimm’s Good per una colazione, un pranzo, una merenda, un aperitivo oppure una cena, tanto qui ogni momento è buono!!!

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply Emanuele 11 Novembre 2017 at 6:01 PM

    Che fame!! Visiteró il sito mi hai incutiosito tantissimo.

  • Reply Beauty Follower 12 Novembre 2017 at 5:55 PM

    Yummy post!

    See you in my new blog…
    https://dinamighty.com/

  • Reply Emma 13 Novembre 2017 at 1:12 PM

    che cibo squisito!

  • Reply Marina 13 Novembre 2017 at 4:40 PM

    Lo conosco e lo adoro!

  • Reply Francesca Focarini 13 Novembre 2017 at 4:53 PM

    Quant è carino!
    Se dovessi tornare a Roma lo proverò sicuramente.

    amemipiacecosi.blogspot.it

  • Reply Mina Masotina 13 Novembre 2017 at 6:03 PM

    me lo segno, adoro i posti così! spesso in posti così caratteristici o spendi tanto e mangi poco, o spendi poco e mangi male 😀 grazie del consiglio!

  • Reply Ilenia Zito 13 Novembre 2017 at 8:05 PM

    Che carino questo locale, non vedo l'ora di andare a Roma 🙂
    http://www.ileniaswardrobe.com/

  • Reply fede 13 Novembre 2017 at 8:10 PM

    Quel dolce mi sta facendo venire fame

  • Reply alkis beauty 13 Novembre 2017 at 11:15 PM

    quando vivevo a Roma praticamente passavo le mie serate a trastevere/testaccio, ma ero più piccola infatti capisco come mai non sia mai entrata in questo locale, quando ritornerò a trovare la famiglia devo assolutamente andarci, mi hai incuriosita parecchio

  • Reply Avellino Low Cost 14 Novembre 2017 at 6:31 AM

    ti ho seguita sulle stories e hai gustato piatti prelibatissimi. da provare. xoxo rita talks

  • Reply Grazia Maietta 14 Novembre 2017 at 7:08 AM

    Ho vissuto a Roma per tanti anni ma non ci sono mai andata qui devo provarlo 🙂

  • Reply Camilla Boglione 14 Novembre 2017 at 10:38 AM

    Mi sembra un ristorante ottimo!
    Lo tengo a mento per la prossima visita romana!

    XOXO

    Cami

    http://www.paillettesandchampagne.com

  • Reply Ida Galati 14 Novembre 2017 at 8:42 PM

    Wow!! Che dici? Ci torniamo insieme??

  • Reply Alessandra Heidelberg 15 Novembre 2017 at 12:00 PM

    che bello questo ristorante e i piatti hanno un aspetto ottimo
    http://www.alessandrastyle.com

  • Reply alessia 15 Novembre 2017 at 4:42 PM

    Che bontà sembra davvero ottimo questo ristorante!
    Buona giornata
    Alessia
    Style shouts

  • Reply La Rossa e la Blu 15 Novembre 2017 at 9:07 PM

    Che meraviglia! Lo teniamo in mente se dovessimo trovarci a Roma!

  • Reply Veronica 16 Novembre 2017 at 3:46 AM

    Lo stile del locale e i piatti che ci mostri mi invogliano moltissimo!

  • Reply Greta Giordano 16 Novembre 2017 at 9:26 AM

    mamma mia, si evince proprio dalle tue foto che si mangia benissimo in questo locale……

  • Reply Cris tiane 16 Novembre 2017 at 10:55 AM

    Ho l'acquolina in bocca, quella torta sembra ottima.

  • Reply alessandra oliva 16 Novembre 2017 at 12:21 PM

    Un locale davvero pittoresco e che offre tanto, e poi situato nel mio quartiere preferito di Roma. Sicuramente ci farò un salto!

  • Reply Owl's Blog 17 Novembre 2017 at 12:18 PM

    Mamma mia mi è venuta fame 😍

  • Leave a Reply