lunedì 18 dicembre 2017

Rip Curl Tour by Citroën || 13 Dicembre Roma - Il fotoracconto della serata!

Musica, allegria, free drinks e la combo vincente Citroën + Rip Curl. Il 13 Dicembre il Rip Curl Tour by Citroën è sbarcato a Roma per la prima tappa italiana. Dopo una mattinata a rincorrere le onde a Santa Marinella, il Team Professional, a bordo dello SpaceTourer Rip Curl Concept è arrivato da City Beach, uno degli store più cool della capitale ed io potevo mai perdermi questo evento? Ovviamente no, anche perchè è da Ottobre che seguo sui social il viaggio dei campioni del surf ed ero troppo curiosa di vedere dal vivo quel camping-car nel quale il Team Professional sta praticamente vivendo.







Il Rip Curl Tour è un viaggio appassionante, un tour che toccherà circa 20 tappe nelle migliori location europee del surf e che dal mare, per gli amanti degli sport invernali, si sposterà in montagna per vivere adrenaliniche giornate a tutto snowboard.
Germania, Inghilterra, Francia, Portogallo, Spagna e ancora Italia, Alpi Francesi, Austria e Svizzera, sono questi i paesi che lo SpaceTourer Rip Curl Concept attraverserà, per lui sarà un po' come una passerella d'alta moda, perchè ad applaudirlo troverà sempre il giusto parterre degli appassionati degli sport all'aria aperta, che apprezzeranno da subito questo concept inedito di van 4x4. A me le gesta dei surfisti incantano da sempre e, non ditelo a nessuno, ho fatto anche 2-3 lezioni per provare il brivido delle onde...ahimè non è andata, non sono portata, ma quando l'altra sera ho incrociato lo sguardo dello SpaceTourer RipCurl Concept ho avuto un colpo di fulmine e così ho subito deciso di conoscerlo meglio e anche se non sarò mai una surfista degna di nota, magari riuscirò a spassarmela a bordo di questo stiloso 4x4.



In attesa che tutto ciò diventi realtà, ho iniziato a scattare foto da ogni lato e mi sono avvalsa della preziosa presenza del Team Professional, sia per fare un servizio fotografico insieme (so già che apprezzerete!), sia per farmi raccontare cosa significa viaggiare all'interno di questo camping-car. Anche perchè, chi meglio di loro?!Robusto, compatto, potente, maneggevole, versatile, con prestazioni su strada, tecnologie utili e il classico savoir-fair a cui Citroën ci ha da sempre abituati. I colori dello SpaceTourer ovviamente non sono casuali, richiamano l'essenza della natura, perchè il bolide nasce per essere un tutt'uno con l'ambiente circostante; oltre al kaki e al beige la carrozzeria presenta un tocco di giallo fluo, una scia glam sulla fiancata che dona vivacità e sprint. Gli interni abbinati alla livrea esterna, catturano per l'attenzione al dettaglio, presentano rifiniture, impunture e constrasti cromatici che riprendono la tendenza espressiva delle ultime Citroën di serie.







In configurazione giorno ospita fino a 7 persone (cioè, immaginate che gite fuori porta che uscirebbero!) e poi dispone di 2 zone notte (per 4 persone). La prima si ricava all’interno, grazie ai sedili posteriori che si aprono e formano una superficie piana, da coprire con un materassino. La seconda zona, sfruttando il tetto rialzabile che, aprendosi, libera un materassino nel padiglione, e offre un letto confortevole sopra l’abitacolo, protetto da una tenda e zanzariera traforata.
C'è poi un cucinotto integrato, che include un fornello, un lavello e vani portaoggetti e di fronte al divanetto posteriore c'è un comodo tavolo a scomparsa e scorrevole, che permette ai passeggeri di consumare i pasti in tutta comodità.

Ci sono poi altre chicche interessanti, ad esempio il Pack Plein Air, che trasforma lo SpaceTourer in una casa su quattro ruote, con tanto di doccia con tendina integrata nel portellone posteriore, connessa ad un serbatoio d’acqua; e poi il contenitore stagno dove riporre la muta bagnata, una stazione meteo, una cassaforte per le chiavi da fissare sotto al veicolo per una sicurezza in più e le cinghiette nel sottotetto che permettono di agganciare due tavole da surf all’interno dell’abitacolo.
Un gran bel bolide ed un successo assicurato dato che la partnership tra Rip Curl e Citroën è assodata. La presentazione al salone dell'autodi Francoforte dello SpaceTourer Rip Curl Concept, dopo il successo della C4 Cactus Rip Curl,  è utile a portarci all'interno di un nuovo mondo, quello creato dal minimo comun denominatore di due marchi, guidati dai valori comuni di creatività e innovazione, e che mettono la loro passione al servizio dell'esplorazione di nuovi territori. 











Durante l'evento tra un brindisi e l'altro sono andata alla scoperta delle novità tecniche del marchio australiano Rip Curl ed ho incrociato le dita nella speranza di essere io la vincitrice di almeno uno dei due premi...Eh già, l'estrazione è stato un momento clou, in ballo c'era una muta Ultimate e l'orologio Search GPS, due regali super appetibili. Ci sono stati momenti di suspence, attimi di fiato sospeso,il Rip Curl Team Professional aveva effettuato l'estrazione della muta e il vincitore si era allontanato qualche minuto prima...Alessandro Marcianò, membro del Citroën Unconventional Team, che ha condotto la serata, ha avuto il buon cuore di dare 5 minuti di tempo al vincitore assente "Se torni entro 5 minuti è tua", intanto la band continuava a deliziare la serata con musica live e i presenti speravano nel colpo di scena...Ma nulla da fare, il vincitore in meno di 4 minuti è tornato ed ha festeggiato come si deve la sua vittoria. 








Io nel mentre ero fuori dallo store in ammirazione...Quello SpaceTourer mi aveva proprio catturata, ma i SUV parcheggiati accanto non erano da meno e forse per la vita di tutti i giorni sono più appetibili. 
"Ti va di fare un test drive?"
A Net in Town l'ho invitato a nozze e ovviamente ha accettato...
"Guido io o guidi tu?!"
Avete presente i bambini? Ecco, non potevo deluderlo e così ho deciso di accomodarmi nei sedili posteriori e godermi tutto il fascino del Citroën C3 Aircross, il compact suv recentemente lanciato sul mercato italiano. Ho approfittato di Emiliano, il driver che ha accompagnato il nostro test drive, per farmi raccontare un po' questa novità in casa Citroën. Lui è stato bravissimo, ci ha dato tutte le nozioni possibili, ma io ho carpito ciò che faceva a me più gola. 

Ho apprezzato le linee e il lato fashion dell'abitacolo, che tra l'altro propone ben 85 combinazioni per la carrozzerie e 5 armonie di interni...sembra proprio perfetto per accontentare noi donne. Ho adorato gli spazi, la versatilità e la tecnologia; ho notato i comodissimi i vani portaoggetti che saprei già come riempire e la zona di ricarica wireless per lo smartphone, che per chi ha sempre il telefono scarico è una mano santa. Validissime novità sono l’Head up Display, l’Active Safety Brake, la commutazione automatica dei fari, il riconoscimento dei limiti di velocità, senza tralasciare le tecnologie utili e di routine, come il Park Assist o il Citroën Connect Nav.


A fine serata avevo un turbine di adrenalina da smaltire e iniziavo il mio bilancio pre-catalessi. 
Che serata ragazzi, quasi quasi avrei seguito il Rip Curl Tour alla guida dello SpaceTourer Rip Curl Concept, non dico tanto...mi sarei accontentata delle altre 2 tappe italiane, quella del 15 dicembre a Levanto (La Spezia) e del 17 dicembre ad Andora (Savona), ma nulla da fare, mi è toccato salutare con il fazzoletto bianco i magnifici ragazzi del Team Profesionnal e fare loro un grosso in bocca al lupo...di certo continuerò a seguire il tour a distanza grazie agli hashtag #RipCurlTour e #CitroënSpaceTourer.

Vi è piaciuta l'idea del Rip Curl Tour? Che ne pensate delle novità in casa Citroën?

18 commenti:

  1. Che penso? Che mi sarebbe piaciuto vivere questa esperienza con Citroen! :)

    RispondiElimina
  2. Bella la commistione surf e auto.
    Maryd

    RispondiElimina
  3. Io amo i SUV, anche se sicuramente questo è un po' troppo "da battaglia" per me! :D Dev'essere stato divertente questo evento :)

    RispondiElimina
  4. Ma che bella serata che hai trascorso, si vede proprio che sei stata bene e ti sei divertita!! Devo essere sincera io non ero a conoscenza del Rip Curl Tour, non mi sono mai avvicinata al surf, però mi piace l'idea e il fatto che sono tutti giovani!! :) baciii

    RispondiElimina
  5. bellissimo evento...... anche mio marito fa surf.... :D

    RispondiElimina
  6. Wow questo sì che è un evento ricco di novità davvero sorprendenti! Lo SpaceTourer mi ha lasciato a bocca aperta!

    RispondiElimina
  7. Ho seguito il tutto sui tuoi social! :D Non conoscevo il rip curl e ora vorrei fare un tour così ahaha

    RispondiElimina
  8. Io ho una C3 di qualche anno fa, quando era uscita la nuova con il vetro panoramico e la adoro! È un peccato che non ci sia più ma anche questo nuovo modello non è affatto male. E bell'evento! Un sacco di gente!

    RispondiElimina
  9. Che bella idea peccato non aver potuto partecipare! Citroen c1 amici è la mia compagnia di viaggio!

    RispondiElimina
  10. Una bellissima idea giovanile e divertente

    RispondiElimina
  11. CHe bella esperienza cara! Ma lo sai che ti ci vedo proprio in versione surfista?

    RispondiElimina
  12. Che bella esperienza che vede il mondo del surf unito a quello delle auto!

    RispondiElimina
  13. oh mio dio che figata voglio sta macchina ahahahha

    RispondiElimina
  14. Your blog is so creative. You seemed like you had a great time.

    RispondiElimina
  15. Non ne sapevo niente, ma deve essere davvero una bellissima esperienza. Ps stupenda la macchina adoro le Citroën

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+