mercoledì 14 marzo 2018

Stephen Hawking - La teoria del tutto

Muore oggi Stephen Hawking, aveva 76 anni e dal 1964 era affetto da una malattia degenerativa invalidante. Lo davano per spacciato già all'età di 22 anni, eppure lui, uomo di scienza, di strada e di vita ne ha vissuta. E' un messaggio positivo quello che lascia e lo fa indirettamente, perchè lui ironico e energico non si è mai commiserato, anzi ha sempre preso la vita nella sua totalità.
"La vita sarebbe tragica, se non fosse divertente" diceva. 







Appena appresa la notizia mi è tornato in mente il film "La teoria del tutto", un film che riprende la biografia "Verso l'infinito", scritta da Jane Wilde Hawking, sua ex-moglie.Non sono solita parlare di personaggi scomparsi e sono lenta nella stesura dei miei post, ma questo è nato così, di getto. Non vuole essere un coccodrillo per Hawking, semmai un "grazie". La sua storia mi ha toccata profondamente e così ho pensato di invitarvi alla scoperta di un personaggio incredibile, attraverso un film ben fatto e che ha portato il protagonista, Eddie RedMayne nei panni di Stephen Hawking, alla vittoria dell'Oscar come migliore attore. 
Ho visto La Teoria del Tutto, anni fa, era il 2014 ed era appena uscito nelle sale. Mi aveva sconvolta, come mai nessun film prima d'ora. Ho deciso di rivederlo ancora in tv e nella seconda visione ho assaporato sfumature che mi ero persa per strada e poi sono nate riflessioni, spunti importanti.
Premetto che io sono quella che si addormenta dopo pochi minuti dall'inizio del film, sono quella che al cinema chiude l'occhietto, quella che alle volte vede i film in compagnia del proprio smartphone, lo so, sono una brutta persona. Come sono solita fare, non leggo mai le trame, nè tanto meno vedo i trailer, i film amo vederli a secco, senza condizionamenti, ma io sono quella che poi va a fondo nelle cose e ama saperne sempre di più, specie se la storia racconta un pezzo di vita, un vissuto reale con il quale entrare in empatia. 

La Teoria del Tutto, l'ho vista con gli occhi sbarrati. Non conoscevo la figura di Stephen, quale fisico, astrofisico e cosmologo, non conoscevo il suo quoziente intellettivo che giusto per darvi un dato sensibile, era come quello di Einstein e Newton, ovviamente non avevo la benchè minima idea della sua storia quale uomo. Forse più che come grande studioso, quello che veramente mi ha colpita e spinta a scrivere di lui è stata la sua vita da uomo, cosi piena di avvenimenti, così piena di tormenti, così piena di gioia, così piena di colpi di scena, così immensamente piena di amore. 
Vi dico solo che "La Teoria del Tutto" mi ha fatto entrare in un tunnel e più volte mi sono chiesta se quello che avevo davanti era un film ben fatto, con una storia eccellente o se realmente quella rappresentasse la fedele biografia di un uomo. 
Se hai visto il film forse potrai capire ciò che vado blaterando...
Lungi da me fare una sterile morale, nè riempire un post di parole...il mio blog è nato con l'intento di condividere e così oggi ho voluto condividere con voi, nel vero senso della parola e mi piacerebbe confrontrarmi con chi ha già avuto modo di vedere questo film o di leggere "Verso L'infinito".

A chi invece sa poco e niente di questo personaggio faccio un invito: andare oltre ciò che dicono al tg. La storia di Stephen Hawking, prima uomo e in seconda battuta scienziato, merita di esser conosciuta. Hawking insegna non solo scientificamente, Hawking con il suo modo di vivere insegna molto di più.

2 commenti:

  1. Its so sad that he passed.

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home/

    RispondiElimina
  2. Ho letto il tuo post su fb e questo pomeriggio ho visto il film. Solo una cosa: Grazie!

    RispondiElimina

Thanks for visiting Impossibile Fermare i Battiti!
If you like my blog,
Follow me on Facebook//Follow me on Twitter //Follow me on Instagram //Follow me on G+